The cart is empty

Il Vecchio e il Mare

Il Vecchio e il Mare

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ernest Hemingway Sono 84 giorni che il vecchio Santiago non pesca niente e gia è stato isolato dalla superstizione degli abitanti del suo villaggio che lo vedono colpito da qualche maledizione. Solo il giovane Manolo gli resta accanto, mostrandogli tutta la sua solidarietà. All’85esimo giorno Santiago scende in mare con la sua barca, si allontana in mare aperto e li abbocca un pesce, ma è enorme, tanto che trascina la barca sempre più distante.  Inizia qui una lotta che lo porterà a sconfiggere la sua preda, senza mai però mancargli del rispetto dovuto ad un degno avversario. Non riuscirà però a portare a riva la preda, porterà solo un simbolo della sua vittoria, perchè gli squali pian piano mangeranno tutto, o quasi.

Sta per arrivare la notte, mentre in mezzo al mare tiene in mano la lenza, mentre tutto attorno a lui sarà presto buio, tanto che non distingui il cielo dal mare, tanto che ti sembra quasi di essere sul bordo di un pozzo profondissimo che non sai come ci sei arrivato ma hai paura di muoverti perchè se solo ti sposti di poco inizi a precipitare e non sai per quanto ché il fondo non lo vedi, mentre sta li da solo, ma veramente da solo, senza nessuno che lo possa aiutare, dopo che si è fatto trascinare senza opporre resistenza lontano da tutto e da tutti…bum! “Mi piacerebbe vederlo” bum! “Mi piacerebbe vederlo un momento solo per sapere contro che cosa devo combattere” Bum!….l’avete sentita l’esplosione? Cambia tutto, cambia il mondo. Santiago non è più un pescatore, Santiago è ognuno di noi quando ci sembra che la prova questa volta sia troppo grande. Siamo noi che lottiamo contro quello che è “il male oscuro” che ci sembra invincibile solo perchè non riusciamo a vederlo. Ma Santiago ha gia vinto. Quando dice che lo vorrebbe vedere, ha gia vinto…perchè ha deciso di guardare in faccia il suo nemico…e se un nemico lo guardi in faccia, allora non ti fa più tanta paura, non è più così brutto, non è più così forte. Allora lo posso battere. Allora ho gia vinto.

MINIMAMENTE

Sassifraghe ombrose le nostre anime, avvolte in un involucro alimentare

 

 

Latest News

18 Giugno 2016
18 Giugno 2016